«Per la comune salvezza dal morbo contagioso». I controlli di sanità nella Repubblica di Genova

Autore: Assereto Giovanni Collana: BIBLIOTECA DI CULTURA MODERNA E CONTEMPORANEA Pubblicato: 2011 Prezzo: 20,00€
Description:

Grande città portuale, aperta tanto ai traffici mediterranei e atlantici, quanto alle comunicazioni terrestri con la pianura padana e con l’Europa settentrionale, Genova dovette ben presto fronteggiare il pericolo delle malattie contagiose – la peste, in primo luogo – che viaggiavano, con merci e persone, da un capo all’altro del Vecchio Continente. Per questo, fin dal Quattrocento, ha istituito un apposito Magistrato di Sanità, il quale, perfezionando nel corso dei secoli la propria normativa e i propri strumenti, è riuscito a difendere la Repubblica dal «pestifero morbo».
Pur essendo sommariamente nota, la storia di una magistratura così importante non era mai stata affrontata da uno studio puntuale. L’importante lavoro di Giovanni Assereto si propone pertanto di ricostruirne le vicende sulla base di un’ampia indagine documentaria, mirando a dar conto degli aspetti formali (leggi, regolamenti, proclami, organigramma del personale con compiti di polizia sanitaria), a indagare l’effettivo funzionamento degli apparati preposti alla tutela della salute pubblica e a documentare l’influenza esercitata dalla Sanità su ambiti quali l’economia, i rapporti sociali, le relazioni diplomatiche, lo sviluppo dell’apparato statale.


Acquista questo libro